martedì 4 settembre 2012

Il dolce dell'amicizia si chiama Mary

 Posso solo scrivere. Non c è altro che io possa fare a migliaia di km di distanza. Molti sono i modi per amare e supportare una persona, ma questi modi richiedono una presenza, una vicinanza fisica. Almeno per me. Diversamente è terribilmente complicato. E allora mi ritrovo a scrivere; e questa volta non è per niente facile. Non è facile trovare le parole giuste, le parole più belle, le parole che fanno la poesia, che scuotono ed emozionano, che ti fanno vibrare, scendere una lacrima e che, infine, ti porti addosso nel bisogno. Non è facile perchè le devo trovare per lei, la mia migliore amica. Lei che c è da quando eravamo due bambinette alte un metro e un' oliva. Poi lei è cresciuta, io ho aggiunto solo un'altra oliva. Lei che spara minchiate quando ti vede piangere o nelle occasioni più serie per poi, all'improvviso, saper dire, sempre, la cosa giusta. E la prospettiva cambia! Eccome se cambia. Lei che delle due, ho capito, è la più forte. E penso a volte, che, invece, dovrei esserlo io. Lei che si preoccupa sempre di tutti e alla fine aggiusta tutto: briga, frigna, impreca ma alla fine ce la fa. Questo a volte se lo dimentica. Si dimentica che sa sempre reinventarsi, interpretare un altro ruolo, riprendersi ciò che è suo. Arrivare dove vuole. Si dimentica che è nata per essere una guerriera e lo è più di tutte. Si dimentica che in fondo, anche questa volta, la soluzione è già dentro di lei. E' così, per tutte le madri. Deve solo lasciarsi andare...


Cremoso al cioccolato
225gr crema inglese (150gr panna, 65gr latte, 50gr tuorlo, 30gr zucchero, pasta di vaniglia q.b)
240gr cioccolato fondente
280gr panna semimontata

Namelaka di cioccolato bianco e cappuccino
340gr cioccolato bianco
4gr gelatina
200gr latte intero
10gr glucosio
350gr panna
5 cucchiaini di cappuccino liofilizzato

Biscuit Joconde al cacao (Encyclopèdie du chocolat)
2 uova intere
3 albumi
65gr farina di mandorle
65gr zucchero a velo
25gr zucchero semolato
25gr farina 00 (io senza glutine)
20gr cacao amaro in polvere
25gr burro fuso

Lavorare le uova con la farina di mandorle e lo zucchero a velo. Montare gli albumi con lo zucchero semolato fino ad ottenere una meringa. Aggiungere al composto di uova un paio di cucchiai di meringa, il cacao e la farina setacciata.
Mescolare delicatamente dal basso verso l'alto; aggiungere la parte restante di meringa ed, infine, il burro fuso. Versare il composto in uno stampo rivestito di carta da forno e cuocere a 200 per circa 8/10 minuti.
Namelaka:
Portare a bollore il latte; toglierlo dal fuoco e aggiungere il glucosio, il caffè liofilizzato, l'essenza di caffè e la gelatina precedentemente ammollata in acqua. Versare il composto sul cioccolato tagliato a pezzetti avendo cura di mescolare bene il tutto. Terminare con la panna liquida ben fredda; lasciare riposare la namelaka in frigo per almeno dodici ore.
Per il cremoso:
Portare a bollore il latte, la panna e la vaniglia. In altra ciotola sbattere leggermente i tuorli con lo zucchero; unire il latte e rimettere sul fuoco avendo cura di cuocere la crema ad una temperatura non superiore agli 82 gradi.
Versare in tre volte la crema sul cioccolato tagliato a pezzi. Unire, infine, la panna semimontata. Lasciare riposare in frigo per alcune ore.
Per il montaggio del dolce: ritagliare il biscotto a cerchio; con una sac a pochè formare uno strato di crema al cappuccino e uno di cremoso al fondente.










21 commenti:

  1. Wow che racconto meraviglioso....dolce delizioso!buona giornata

    RispondiElimina
  2. Un dolce pensiero che arricerà di sicuro al cuore della tua cara amica!
    Il doce è da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  3. Cosa posso dire... Sono senza parole...le più belle le hai già usate tu chissà se merito tanto! Non vedo l'ora di riabbracciarti! Ti voglio bene, Dio solo sa quanto!

    RispondiElimina
  4. Splendido e dolcissimo post..come il tuo dolce :)
    Un abbraccio grande !

    RispondiElimina
  5. Cara Mimi, come sempre sei dolcissima.
    Che dire poi di questa meraviglia che hai preparato?!
    Passa da me e troverai una sorpresina.
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Hai preparato una meraviglia per gli occhi e per il palato! Ne mangerei uno immediatamente! E dai commenti abbiamo visto che hai fatto pienamente centro!!!

    RispondiElimina
  7. L'amicizia si può. Esprimere in diversi modi. Tu hai usato delle parole che sicuramente hanno arricchito il vostro rapporto,di per se" già bello e forte. Il tuo dolce e' una rappresentazione di tutto questo: bello e sostanzioso. Complimenti.

    RispondiElimina
  8. Che bel post....anche se siete lontane km e km, l'amicizia ci sarà sempre ugualmente, cambiera', crescera' e si rafforzerà....anche se mancheranno le piccole cose quotidiane...come poter gustarsi questa squisitezza insieme....Bacioni Micol

    RispondiElimina
  9. Un sogno, questo dessert è semplicemente splendido :)
    Mimi, sei una persona sensibile e bella, anche se lontana la tua amica questo lo sa e le arriverà comunque tutto il tuo affetto :) Complimenti, tesoro, un bacio grande :)

    RispondiElimina
  10. Io scommetto che anche tu hai appena centrato il bersaglio con le parole giuste!! Meraviglioso il tuo dolce dell'amicizia me lo mangerei in un sol boccone!
    Baci, Valeria

    RispondiElimina
  11. Amica fortunata... Quando si è lontani basta una mail o skype e ti cambia la vita, sai che l'amica c'è, è lì con te almeno in spirito... e questo è molto più di quanto ti danno certe amiche vicine.
    Un bacione
    Tiziana

    RispondiElimina
  12. Grazie per essere passata! .. Le amiche sono proprio uniche... Descrizione perfetta;-)! Dolce sublime direi...;-) bellissimo! Un saluto Cinzia

    RispondiElimina
  13. Che bel post, e che splendide parole! Il dolce è favoloso, complimenti! Ciao

    RispondiElimina
  14. Ciao, hai scritto per la tua amica delle parole bellissime. Siate l'una la forza dell'altra. Il dolce deve essere veramente ottimo, complimenti anche per questo. Ciao!

    RispondiElimina
  15. che meraviglia!!! sia il post dedicato che il dolce! complimenti anche da parte mia :-)

    RispondiElimina
  16. la vostra amicizia è bellissima e le parole, anche se non sono abbracci, a volte fanno pure di più.
    un bacione e a presto
    vale

    RispondiElimina
  17. un'amicizia è una cosa preziosa, ed è sempre molto difficile riuscire a stare vicine anche quando si è lontane. ma alle volte è altrettanto difficile riuscire a stare vicine quando si è vicine. le tue parole sono stupende, sono le parole di una persona che ama profondamente una sua amica. un bacino mimi, sere

    RispondiElimina
  18. Cara Mimi. E' davvero un piacere conoscerti! Le tue creazioni sono meravigliose e si capisce subito che cucini con il cuore. Complimenti anche per le belle parole..l'amicizia è davvero un tesoro! :)

    RispondiElimina